Consegna Gratuita con ordini superiori a 99€
Consegna Gratuita con spesa minima di 100 euro
Limoncello di Sorrento IGP - La grande opera della biodiversità

Limoncello di Sorrento IGP – La grande opera della biodiversità

L’estate più di ogni altro periodo dell’anno, evoca i ricordi, il fascino dei luoghi e la voglia di scoprire tutto il bello del nostro paese.

Dove la natura non lesina certamente di dare prova della sua bellezza, è la costa Campana, un lungo viaggio attraverso paesaggi mozzafiato che si alternano in un contrasto davvero unico tra le meraviglie del mare e l’impetuosità delle montagne. Nello spazio di pochi chilometri si percorrono luoghi conosciuti in ogni dove, corteggiati dal jet set mondiale e da chiunque ammiri la pura e semplice bellezza. Lì dove la penisola Sorrentina incontra la Costiera Amalfitana e fin giù fino al meraviglioso Cilento, vive un pezzo d’Italia che sembra fuoriuscito da una cartolina degli anni 70, un set a cielo aperto capace di rendere qualsiasi banale scena un piccolo capolavoro.

La bellezza dei luoghi, la particolare morfologia del territorio quasi a voler difendere un tesoro così importante, non sono le uniche note di merito, tali luoghi difatti, offrono al panorama enogastronomico italiano una moltitudine di elementi che distinguono e si distinguono per la loro unicità.

Pensiamo ai limoni IGP, da cui il Limoncello, i vini di eccellenza proprie di alcune cantine del territorio, l’abile maestria pasticcera della parte Amalfitana, fino alle ceramiche vero e proprio simbolo distintivo di un arte mai persa che resiste nel tempo.

La dolce abitudine di chiudere il pranzo o la cena con un ottimo limoncello, è un rituale oramai al pari del caffè. Il limoncello sdoganato nella nostra quotidianità, vede assegnate nello spazio di pochi chilometri ben due IGP. Quello del limoncello di Sorrento e quello della Costa di Amalfi.

Per poter fregiarsi del riconoscimento “Limoncello di Sorrento” e citarlo in etichetta è necessario seguire un disciplinare che impone diversi vincoli, tra i quali, luogo di produzione limitato entro i confini della penisola sorrentina, limoni utilizzati per la produzione e l’infusione limitati ai soli limoni “femminiello” di Sorrento IGP. I comuni interessati sono: Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento, Massa Lubrense, Capri e Anacapri.

Per il limoncello di Amalfi la produzione di liquore IGP può avvenire all’interno dei tredici Comuni della Costiera Amalfitana, con l’utilizzo esclusivo dei limone “sfusato” amalfitano e con un procedimento rigorosamente artigianale, così come previsto dal disciplinare, i comuni interessati sono: Amalfi, Atrani, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Minori, Positano, Praiano, Ravello, Scala, Tramonti, Vietri sul Mare.

Per decidere quale sia di vostro gradimento, e ammirare le bellezze deli luoghi non vi resta che programmare una visita!

CONDIVIDI
Share on Facebook8Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0
: Tags ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...